DIETA MEDITERRANEA

L’alimento principe della DIETA MEDITERRANEA è l’olio extravergine d’oliva e particolarmente il nostro FenOlio
ci porta a considerare la dietetica protagonista del benessere, cosicchè il cibo sia la nostra terapia e la nostra terapia sia il cibo.
La dieta come stile di vita è un effetto tra bisogni e desideri, prevenzione e soddisfazione.
Il cibo serve a tenere in equilibrio il corpo e l’anima.

“NON DIMENTICATE UNA MODICA QUANTITA’ DI VINO PER FAR VOLARE IL PENSIERO”

 

Lo sapevi che …

L’oleocantale, la sostanza che da sapore pizzicante all’olio
extravergine d’oliva, promuove la formazione di enzimi deputati a
rimuovere la proteina che accumulandosi
danneggia la memoria.

Attualmente la dieta mediterranea viene raccomandata perché: assicura un apporto
adeguato di nutrienti; è basata su cibi naturali, poco elaborati; riduce il rischio per le malattie
del benessere, cioè di tutte quelle patologie, come il diabete di tipo II, l’obesità ed i problemi di
natura cardiovascolare, legate allo stile alimentare squilibrato tipico dei Paesi occidentali.
Gli alimenti base della dieta mediterranea sono le verdure, la frutta, il pesce, la frutta secca ed il
vino con moderazione, le carni bianche, l’olio di oliva, i cereali, preferibilmente integrali, e varie
erbe aromatiche.

Dieta e alimentazione mediterranea da http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/dieta-mediterranea.html

L’ACIDO OLEICO AUMENTANDO LE DIFESE IMMUNITARIE ESERCITA
UN’AZIONE POSITIVA SUL COLESTEROLO.

La “piramide alimentare”                 

mozzarella

La dieta mediterranea viene di solito
schematizzata dai nutrizionisti
utilizzando una piramide alla cui base
di si trovano i prodotti da consumare
con maggiore frequenza, per poi salire,
gradino dopo gradino, verso il vertice,
che ospita quelli da assumere più
di rado.
La piramide è suddivisa in tre parti:
gli alimenti alla base sono quelli di cui si raccomanda un consumo molto frequente,
durante ogni pasto. Gli alimenti situati nella parte centrale vanno consumati
quotidianamente, ma con minore frequenza. Quelli che si trovano al vertice,carni rosse
e dolci, devono essere consumati con periodicita settimanale e con moderazione.
Completano la piramide alcuni suggerimenti: praticare attività fisica, preferire i prodotti
di stagione, riconoscere la giusta importanza alla convivialità dei pasti ; inoltre bere
molta acqua, alternare la varietà di ortaggi e frutta, utilizzare erbe e spezie per
ridurre l’aggiunta di sale, limitare il consumo di alcolici.

Gli alimenti “Protagonisti” della Dieta Mediterranea sono
l’olio extravergine d’oliva , i cereali (in Italia soprattutto pasta, riso e pane),
i legumi, il vino, la frutta e tutti gli ortaggi.
Ma l’alimentazione mediterranea non è solo vegetariana; l’aggiunta di giuste quantita di prodotti animali (carne, con particolare riguardo a quella non bovina, latte, uova, pesce, formaggi) assicura una dieta valida, EQUILIBRATA, adatta a qualsiasi età e in grado di ridurre considerevolmente il rischio delle “malattie del benessere” tipiche della nostra epoca.
I cereali ed i loro derivati servono prevalentemente a soddisfare il fabbisogno energetico, attraverso l’apporto di carboidrati.
Legumi, ortaggi, verdure, frutta e grassi vegetali (soprattutto olio extravergine d’oliva), oltre ad integrare l’apporto proteico assicurato dai cereali (le proteine ​​dei cereali e quelle dei legumi si completano reciprocamente), equilibrano la razione lipidica con le giuste quantità di grassi insaturi, e forniscono una quantità adeguata di fibre alimentari, vitamine e sali minerali.
Il latte ei suoi derivati ​​sono importanti soprattutto per l’apporto in calcio.

 

 

 

 

Be Sociable, Share!